Gli esportatori di gas scommettono per una crescita globale con meno inquinamento

Il Forum dei Paesi esportatori di gas (FPEG) ha difeso oggi l'uso di quell'idrocarburo, "il più pulito dei combustibili fossili", per accompagnare la crescita globale nei prossimi 23 anni con meno inquinamento ambientale.

La Paz, 21 nov (EFE) .- Il Forum dei Paesi esportatori di gas (FPEG) ha difeso oggi l'uso di questo idrocarburo, "il più pulito dei combustibili fossili", per accompagnare la crescita mondo nei prossimi 23 anni con meno inquinamento ambientale.

Ciò è stato espresso dal segretario generale del FPEG, Mohammad Hossein Adeli, alla riunione dei dati delle organizzazioni congiunte Iniziativa (JODI-Gas), il primo evento previsto nell'agenda del IV Vertice del FPEG nella città boliviana di Santa Cruz (est), che vedrà la partecipazione di ministri e compagnie petrolifere.

Gli unici presidenti che hanno confermato la loro partecipazione al summit previsto per venerdì sono la Guinea equatoriale, Teodoro Obiang Nguema e il venezuelano. Nicolás Maduro, oltre ad ospitare l'evento, della Bolivia Evo Morales.

Hossein ha detto che si stima che la crescita economica globale nel 2040 sarà del 3,6% in media e la domanda globale di energia aumenterà di quasi il 29%.

"Non c'è dubbio che il mondo avrà bisogno di più energia nei prossimi 23 anni (...) Molte fonti di energia sono da usare, ma il più pulito dei combustibili fossili sarà il gas e se ci impegniamo davvero per le preoccupazioni ambientali del mondo, dobbiamo usare il gas ", tenuto.

Ha sottolineato che il gas naturale "è il carburante di scelta per il futuro" perché è l'unica fonte di energia che può efficacemente ridurre e mitigare l'emissione di l'anidride carbonica.

Hossein fatto questa dichiarazione in base a uno studio del GECF in 56 paesi nel corso degli ultimi 15 anni, in cui il corpo è stato in grado di verificare che il i luoghi in cui viene utilizzato il gas "sono stati in grado di ridurre, mitigare l'emissione di anidride carbonica".

Le proiezioni sul consumo futuro di carburante mostrano che il carbone sarà "il più grande perdente "del mercato, con un calo dal 27 al 20%, ha detto il segretario generale del FPEG.

Il petrolio diminuirà dal 32 al 29%, mentre il gas salirà dal 22 al 26% e I carburanti rinnovabili aumenteranno dal 12 al 17%, ha detto Hossein.

Il rappresentante del forum ha sottolineato l'impegno dell'agenzia e dei suoi paesi membri per garantire la fornitura di gas naturale nei prossimi 23 anni "in modo molto affidabile", contribuendo "alla stabilità e alla sostenibilità del mercato".

Oltre a Hossein, l'inaugurazione Il presidente Evo Morales, il suo ministro degli idrocarburi, Luis Sánchez, i ministri, i vice ministri e le altre autorità dell'area energetica dei paesi membri del FPEG, e i rappresentanti di Cinque delle agenzie che fanno parte della JODI-gas.

A sua volta, Morales ha difeso la politica di nazionalizzazione delle risorse naturali lanciati dal suo governo dal 2006, che ha permesso di migliorare la situazione economica del suo paese.

Il leader boliviano ha affermato che quando è arrivato alla presidenza, "l'economia boliviana è stata smembrata come leader indigeni Tupac Katari ", perché lo Stato non aveva alcun controllo e c'era" un saccheggio permanente "di risorse naturali.

" Come presidente eletto democraticamente, ho obbedito alla richiesta ? stato clamoroso nazionalizzare, recuperare, nazionalizzare questa importante risorsa naturale per la Bolivia ", ha affermato Morales.

Ha sostenuto che ora la Bolivia ha" il proprio modello "per gestire il suo gas naturale e ha evidenziato che sono stati raggiunti risultati come la riduzione della povertà e la crescita del mercato interno.

Il governo di Morales ha decretato la nazionalizzazione degli idrocarburi in Maggio 2006, quattro mesi dopo essere entrato in carica, e costretto le compagnie petrolifere transnazionali che operano in Bolivia a firmare nuovi contratti.

Il leader boliviano Ha anche assicurato che l'investimento privato che è inquadrato nei regolamenti nazionali è garantito ed è il benvenuto, ma ha sottolineato che non permetterà alle aziende di cercare "di arricchirsi illegalmente "o che fanno politica per" cospirare "contro il loro governo.

L'agenda include un seminario internazionale in cui i dirigenti di 19 compagnie petrolifere presenteranno questo mercoledì si terranno anche presentazioni davanti a un pubblico di 800 persone e all'incontro dei ministri per perfezionare il documento finale dell'evento che sarà approvato venerdì al vertice dei capi di Stato.

Russia, Iran, Qatar, Algeria, Bolivia, Egitto, Guinea equatoriale, Libia, Nigeria, Trinidad e Tobago, Venezuela e Emirati Arabi (paesi di pieno diritto), Olanda, Iraq, Oman, Perù, Norvegia, Kazakistan e Azerbaigian (osservatori) costituiscono il forum.

EUR/USD

EURUSD=X

1.1747 0,00 -0,24%
USD/CHF

CHF=X

0.9581 0,00 -0,09%
GBP/USD

GBPUSD=X

1.3067 -0,02 -1,54%
USD/JPY

JPY=X

112.5670 +0,09 +0,08%
USD/CNH

CNH=X

6.8451 +0,01 +0,15%
USD/CAD

CAD=X

1.2912 +0,00 +0,06%
IBEX 35

^IBEX

9590.40 +6,70 +0,07%
IBEX MEDIUM..

INDC.MC

15377.30 -38,40 -0,25%
IBEX SMALL ..

INDS.MC

7490.80 +5,90 +0,08%
IBEX TOP DI..

INDD.MC

3047.90 +1,80 +0,06%
FTSE LATIBE..

INDB.MC

1249.20 +9,20 +0,74%
FTSE LATIBE..

INDL.MC

8444.10 +226,10 +2,75%
Abertis Inf..

ABE.MC

18.36 +0,00 +0,00%
Actividades..

ACS.MC

37.83 +1,03 +2,80%
Acerinox, S..

ACX.MC

12.24 -0,03 -0,24%
AENA, S.A.

AENA.MC

150.45 +4,75 +3,26%
Amadeus IT ..

AMS.MC

78.26 +0,46 +0,59%
Acciona, S...

ANA.MC

75.86 -0,12 -0,16%
Financial S..

XLF

28.74 -0,11 -0,39%
VanEck Vect..

GDX

18.78 -0,15 -0,79%
SPDR S&P 50..

SPY

291.99 -0,22 -0,07%
Vanguard FT..

VWO

41.80 +0,17 +0,41%
Direxion Da..

TZA

8.24 +0,12 +1,48%
Utilities S..

XLU

53.06 +0,22 +0,43%