popolare:

Porto Rico valuta le conseguenze per l'isola della riforma fiscale degli Stati Uniti

Porto Rico valuta le conseguenze dell'approvazione da parte della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti, giovedì, di un progetto volto a riformare il sistema fiscale che si teme danneggia l'economia dell'isola

San Juan, 17 novembre (EFE) .- Porto Rico sta valutando le conseguenze dell'approvazione da parte della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti, giovedì, di un progetto volto a riformare il sistema fiscale che si teme di danneggiare l'economia dell'isola.

Economisti e analisti portoricani concordano oggi che l'iniziativa, se ratificata nel Senato degli Stati Uniti, Sarà un duro colpo per l'indebolita economia locale, che sta cercando di riprendersi dagli effetti devastanti dell'uragano Maria che ha devastato l'isola e che deve affrontare un debito impagabile di vicino a 70.000 milioni di dollari.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump difende questa riforma fiscale come un rimborso fiscale fondamentale per rivitalizzare l'attività economica e accelerare la crescita annuale degli Stati Uniti Fiscal include una tariffa del 20% per i prodotti esportati verso gli Stati Uniti, in questo caso da Puerto Rico, che minacciano la base industriale dell'isola.

La riforma fiscale prevede la Imposta del 20% sulle vendite di prodotti fabbricati da Foreign Control Corporations (CFC), compresi quelli di Porto Rico, quando sono acquistati dalle loro società madri negli Stati Uniti. Uniti.

Il governo del Porto Rico comprende che questa tassa sulle società statunitensi che fabbricano sull'isola potrebbe scoraggiare la loro permanenza nel Commonwealth, che Sarebbe un vero disastro per un'economia già in "coma" per i miliardi di dollari di perdite causate dall'uragano Maria.

Il ciclone ha lasciato un percorso di distruzione che il governatore, Ricardo Rosselló, ha quantificato oltre 80.000 milioni di dollari, prendendo come fonte un'agenzia di valutazione del credito, a cui viene aggiunto il debito, attualmente al processo di ristrutturazione sotto la supervisione di un giudice federale.

Professore di Economia presso l'Università di Porto Rico, José Alameda, ha detto oggi all'Efe sull'argomento che, se il disegno di legge sarà ratificato dal Senato, aumenterà il costo dei prodotti fabbricati sull'isola caraibica che finiranno nel mercato statunitense.

"Aziende - se approvate il progetto - potrebbe valutare la loro uscita da Porto Rico ", ha detto l'economista, per il quale un'altra possibilità è quella di dover pagare tasse più alte per introdurre i loro prodotti negli Stati Uniti. ridurre la loro produzione, il che significherebbe a lungo andare una riduzione dei posti di lavoro tanto necessari sull'isola.

Alameda ha detto che in questo nuovo scenario le aziende, per rimanere in Puerto Rico, potrebbe richiedere nuovi vantaggi fiscali al governo dell'isola, il che significherebbe, in breve, una raccolta inferiore per le casse pubbliche del Commonwealth.

L'economista ha sottolineato che l'intero problema nasce dalle autorità di Washington che considerano, in termini fiscali, Porto Rico come paese straniero, qualcosa che ha osservato "non è buono", meno sotto l'aspetto finanziario.

Il governatore, Ricardo Rosselló, il rappresentante di Porto Rico prima del Congresso degli Stati Uniti; e l'Associazione degli industriali dei datori di lavoro fa fronte comune contro questa tassa raccolta nella riforma fiscale di Donald Trump sulle vendite di prodotti fabbricati dai CFC nel all'estero, tra cui Porto Rico.

Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti, Steven Mnuchin ha detto oggi che si aspetta che il Senato vota il suo disegno di legge di riforma fiscale dopo il Ringraziamento in modo che Trump possa firmare la legge prima di Natale.

Dopo aver superato il passaggio della Camera dei Rappresentanti, tutti gli occhi sono al Senato, che negozia una proposta parallelamente, con alcune modifiche, in cui sono previsti maggiori ostacoli perché i repubblicani hanno una maggioranza minore.

Riforma fiscale, una delle principali promesse La campagna elettorale che Trump ha fatto durante la campagna, include una riduzione dell'imposta sulle società dal 35% al ​​20% e riduce le fasce di tassazione dagli attuali sette a quattro.

EUR/USD

EURUSD=X

1.1747 -0,00 -0,24%
USD/CHF

CHF=X

0.9581 -0,00 -0,09%
GBP/USD

GBPUSD=X

1.3067 -0,02 -1,54%
USD/JPY

JPY=X

112.5670 +0,09 +0,08%
USD/CNH

CNH=X

6.8451 +0,01 +0,15%
USD/CAD

CAD=X

1.2912 +0,00 +0,06%
IBEX 35

^IBEX

9590.40 +6,70 +0,07%
IBEX MEDIUM..

INDC.MC

15377.30 -38,40 -0,25%
IBEX SMALL ..

INDS.MC

7490.80 +5,90 +0,08%
IBEX TOP DI..

INDD.MC

3047.90 +1,80 +0,06%
FTSE LATIBE..

INDB.MC

1249.20 +9,20 +0,74%
FTSE LATIBE..

INDL.MC

8444.10 +226,10 +2,75%
Abertis Inf..

ABE.MC

18.36 +0,00 +0,00%
Actividades..

ACS.MC

37.83 +1,03 +2,80%
Acerinox, S..

ACX.MC

12.24 -0,03 -0,24%
AENA, S.A.

AENA.MC

150.45 +4,75 +3,26%
Amadeus IT ..

AMS.MC

78.26 +0,46 +0,59%
Acciona, S...

ANA.MC

75.86 -0,12 -0,16%
Financial S..

XLF

28.74 -0,11 -0,39%
VanEck Vect..

GDX

18.78 -0,15 -0,79%
SPDR S&P 50..

SPY

291.99 -0,22 -0,07%
Vanguard FT..

VWO

41.80 +0,17 +0,41%
Direxion Da..

TZA

8.24 +0,12 +1,48%
Utilities S..

XLU

53.06 +0,22 +0,43%
I cookie ci aiutano i nostri servizi.
il ripristino della password