Il modello Sara Sampaio chiede ai suoi compagni di classe di segnalare abusi

Il modello portoghese Sara Sampaio ha chiesto ai suoi colleghi di non nascondere gli abusi da parte dei lavoratori del mondo della moda e che, se sono in situazioni scomode, "pubblicamente denunciare e chiedere responsabilità".

Lisbona, 9 novembre (EFE) .- Il modello portoghese Sara Sampaio oggi ha chiesto al suo compagno di professione che non nasconde l'abuso da parte dei lavoratori nel mondo della moda e, se sono in situazioni scomode "pubblicamente denunciano e chiedono responsabilità."

"Ognuno ha una voce. Qualsiasi pubblicazione può andare virale nelle reti sociali, senza la necessità di avere milioni di seguaci "

ha ricordato il modello durante una conferenza l'ultimo giorno del Web vertice di Lisbona. Il modello portoghese," Angel "Victoria 's Secret e la prossima settimana saranno dieci anni sulle passerelle, hanno approfittato per affrontare le giovani donne che entrano nel mondo della moda, che hanno raccomandato di rimanere "fedeli a se stessi" e sollevare voce "quando qualcosa non è giusto". Sampaio ha riconosciuto di aver sperimentato diverse situazioni durante tutta la sua carriera, soprattutto durante i suoi primi anni, in cui è stato "costretto" a fare cose che non voleva con la scusa che fosse "parte del business". Ha accusato anche l'industria della disuguaglianza tra uomini e donne, in quanto i modelli che hanno opinioni sono qualificati come "ispiratori", mentre i modelli sono chiamati "problematici".

"La moda è l'unica industria in cui le donne guadagnano molto più soldi degli uomini e ancora in questo modo siamo costantemente disonesti ", ha affermato. Una delle controversie più recenti in cui era coinvolto era con la rivista francese Lui, che pubblicava una posa nuda del suo senza il loro consenso, come criticato nelle reti sociali.

"E 'la mia scelta che ha posato nuda e sono a un punto della mia vita in cui non mi sento la necessità di fare" Lei ha sostenuto. Anche se ammette che è stata "molto franca" per gli abusi e che la relazione "con molti fotografi" probabilmente le ha costato, dice che vuole fare il suo lavoro. "Per quanto riguarda" dagli altri.

Sampaio indicato anche il fotografo Terry Richardson caso americano, è stato sottolineato da molti modelli, qualcosa che "tutto Tutti sapevano "

" Ora che lasciano tanti casi di sfruttamento lo usano come capro espiatorio e penso che qualcosa di un po ipocrita, perché tutti sapevano cosa stava succedendo e sono state inviando le ragazze " criticato. Mentre ritiene che abbia ancora "molto lavoro" per sradicare gli abusi, Sampaio ha chiarito che l'industria è cambiata molto nel decennio in cui è attivo, in particolare con l'arrivo di reti sociali.

"Prima di arrivare, siamo stati molto carini, abbiamo taciturato e siamo tornati nelle nostre case, ora questo non succede più", ha detto.