Il ministro britannico afferma che Brexit non significa la fine del rapporto con l'Europa

Il ministro britannico per il "brexit", David Davis, ha detto oggi, in un incontro con uomini d'affari a Berlino, che l'uscita del Regno Unito dalle istituzioni dell'UE non implica la fine del relazione con l'Europa, che deve essere ridefinita affinché rimanga stretta e fruttuosa.

Berlino, 16 Nov (EFE) .- Il David Davis ministro britannico per "brexit", ha detto oggi in un incontro con i leader aziendali a Berlino che l'uscita del Regno Unito delle istituzioni comunitarie Ciò non significa la fine del rapporto con l'Europa, che dovrebbe essere ridefinito in modo che rimanga stretta e proficua.

"che il Regno Unito fuori delle istituzioni europee non implica fine dei nostri rapporti con l'Europa ", ha detto Davis in un discorso durante la cena che ha chiuso il primo giorno di una conferenza economica organizzata dal quotidiano" Süddeutsche Zeitung ".

Davis Ha ammesso che il Regno Unito non può aspettarsi di avere tutti i benefici senza nessuno degli obblighi del mercato unico, ma ritiene che sia necessario cercare un nuovo "equilibrio" nelle relazioni tra l'Unione europea (UE) e Londra.

Ha sottolineato che il fatto che a Berlino esista una percezione diversa dell'UE rispetto a Londra ha ragioni storiche e ha chiesto comprensione per Questo.

"Per la Germania, l'UE e prima della Comunità economica europea, significava la crescita della democrazia e della pace, per noi era soprattutto un progetto economico. La posizione è corretta e l'altra no, devi solo capire che ci sono diverse prospettive ", ha detto.

Ha aggiunto che" la Germania è un paese fondatore, il Regno Unito no, anche questa è un'altra differenza importante. "

In diversi punti del suo discorso, Davis ha insistito sulla necessità di continuare una stretta cooperazione con l'Europa, in generale, e con la Germania in particolare, ha sottolineato, il difesa dei valori comuni.

"? chiaro che continueremo a lavorare insieme, ad esempio nel G7 e nelle organizzazioni economiche internazionali", ha affermato.

EUR/USD

EURUSD=X

1.1747 0,00 -0,24%
USD/CHF

CHF=X

0.9581 0,00 -0,09%
GBP/USD

GBPUSD=X

1.3067 -0,02 -1,54%
USD/JPY

JPY=X

112.5670 +0,09 +0,08%
USD/CNH

CNH=X

6.8451 +0,01 +0,15%
USD/CAD

CAD=X

1.2912 +0,00 +0,06%
IBEX 35

^IBEX

9590.40 +6,70 +0,07%
IBEX MEDIUM..

INDC.MC

15377.30 -38,40 -0,25%
IBEX SMALL ..

INDS.MC

7490.80 +5,90 +0,08%
IBEX TOP DI..

INDD.MC

3047.90 +1,80 +0,06%
FTSE LATIBE..

INDB.MC

1249.20 +9,20 +0,74%
FTSE LATIBE..

INDL.MC

8444.10 +226,10 +2,75%
Abertis Inf..

ABE.MC

18.36 +0,00 +0,00%
Actividades..

ACS.MC

37.83 +1,03 +2,80%
Acerinox, S..

ACX.MC

12.24 -0,03 -0,24%
AENA, S.A.

AENA.MC

150.45 +4,75 +3,26%
Amadeus IT ..

AMS.MC

78.26 +0,46 +0,59%
Acciona, S...

ANA.MC

75.86 -0,12 -0,16%
Financial S..

XLF

28.74 -0,11 -0,39%
VanEck Vect..

GDX

18.78 -0,15 -0,79%
SPDR S&P 50..

SPY

291.99 -0,22 -0,07%
Vanguard FT..

VWO

41.80 +0,17 +0,41%
Direxion Da..

TZA

8.24 +0,12 +1,48%
Utilities S..

XLU

53.06 +0,22 +0,43%