Espinosa: I negoziati sul cambiamento climatico devono essere collegati alla realtà

Il segretario della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), Patricia Espinosa, ha detto a Efe oggi che ciò che "più" la riguarda in questo momento di attuazione del L'Accordo di Parigi del 2016 è che i negoziati "sono più legati alla realtà".

Bonn (Germania), 14 nov (EFE) .- Il Segretario della Convenzione quadro sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite (UNFCCC), Patricia Espinosa, ha detto a Efe che "di più" è interessato a Questo momento di attuazione dell'accordo di Parigi del 2016 è che i negoziati "sono più legati alla realtà".

In un'intervista a Efe tenuta durante il vertice sul clima de Bonn (COP23), il diplomatico messicano ha riconosciuto che la sfida della convenzione è "stabilire un legame più stretto tra la realtà di ciò che sta accadendo con il cambiamento climatico, i suoi impatti e l'urgenza di agire con il processo formale di negoziazione ".

" Fai un processo più informato su cosa succede e quali paesi devono essere in grado di rispettare attuare l'accordo di Parigi è la mia grande preoccupazione ", ha detto.

Espinosa ha sottolineato che, anche se questo vertice ha luogo dopo l'annuncio degli Stati Uniti di ritirarsi dal Parigi, "resta ancora un sostegno all'unanimità per il patto globale per combattere il cambiamento climatico, già praticamente universale". La volontà politica di raggiungere un nuovo Il modello di sviluppo è stato anche rafforzato "e le trasformazioni si svolgono in modo accelerato, da parte dei governi e degli agenti non statali", ha spiegato.

a ritenere che un buon risultato della COP23 sarebbe finito "con una chiara mappa stradale di come intendiamo attuare il processo di attuazione dell'accordo nei prossimi anni".

COP23 "con uno scheletro del libro di regole che rende operativo l'Accordo di Parigi, in cui sono proposte tutte le nazioni di ciascun argomento e con il Dialogo di Talanoa Come intende aumentare l'ambizione dei loro paesi impegni per colmare il divario che ci separa dai due gradi, sarebbe un grande risultato ", ha ammesso.

Espinosa ha parlato sulle tensioni attualmente in corso nei negoziati da più di un centinaio di paesi in via di sviluppo, guidati dalla Cina, che richiedono un maggior coinvolgimento dei paesi ricchi a li sostenga per prepararsi a incontrare Parigi nel 2020,

"È legittimo che tutti cercano di guadagnare il massimo e quindi otteniamo un equilibrio", ha detto.

La testa del cambiamento climatico L'ONU ha tuttavia sostenuto che "ci sono progressi su tutte le questioni della negoziazione e non un paese singolo che afferma di non voler avanzare a un certo punto, anche se pensa così".

"È più - ha detto che sarebbe stato impensabile dopo i disastri che hanno sperimentato questo anno a causa di cambiamenti climatici "

" L'unico paese che ha detto di voler essere sono gli Stati Uniti e ha Al solo "(dopo l'adesione della Siria la scorsa settimana), ha aggiunto. Anche il diplomatico messicano ha confessato che non perde la speranza che il presidente americano, Donald Trump, "riconsiderare" la sua partenza dal patto, poiché "non ha ancora presentato la notifica formale della partenza".

"Mi aspetto ancora qualcosa che presentino un nuovo impegno a ridurre le emissioni - che secondo le regole dell'accordo di Parigi non possono essere meno ambiziose di quelle registrate dall'amministrazione Obama - e dire che con esse essi ottengono qualcosa di meglio per gli americani " Ha affermato che le richieste che la convenzione sta ricevendo in modo che i rappresentanti del settore del combustibile non partecipino ai vertici climatici, Espinosa Ha detto che il "processo è stato caratterizzato come inclusive".

Questo significa "ascoltare tutti, anche quelli con i quali non si può essere d'accordo," qualcosa che "ha dato buona risultati. "

" C'è molto da fare con le aziende di combustibili fossili, tanto più possiamo parlare con loro sulle opportunità offerte dalla diversificazione del loro portafoglio di attività e di concentrarsi su altri tipi di energia, meglio per il futuro ", ha affermato. Espinosa ha anche fatto appello ai consumatori:" È loro che dovrebbero richiedere strutture normative nei loro paesi. lasciare i fossili dietro e promuovere energie rinnovabili ".

Per quanto riguarda l'atto di promozione del combustibile fossile e l'energia nucleare organizzata ieri dalla Casa Bianca nel COP23 e boicottato da decine di giovani, ha sottolineato che dobbiamo "rispettare la libertà di espressione e con diverse opinioni".

"Quello che la scienza ci dice è che I combustibili generano danni per la salute e nelle comunità in cui sono, non sono molto efficaci in termini di costi / benefici ", ha concluso.

EUR/USD

EURUSD=X

1.1747 0,00 -0,24%
USD/CHF

CHF=X

0.9581 0,00 -0,09%
GBP/USD

GBPUSD=X

1.3067 -0,02 -1,54%
USD/JPY

JPY=X

112.5670 +0,09 +0,08%
USD/CNH

CNH=X

6.8451 +0,01 +0,15%
USD/CAD

CAD=X

1.2912 +0,00 +0,06%
IBEX 35

^IBEX

9590.40 +6,70 +0,07%
IBEX MEDIUM..

INDC.MC

15377.30 -38,40 -0,25%
IBEX SMALL ..

INDS.MC

7490.80 +5,90 +0,08%
IBEX TOP DI..

INDD.MC

3047.90 +1,80 +0,06%
FTSE LATIBE..

INDB.MC

1249.20 +9,20 +0,74%
FTSE LATIBE..

INDL.MC

8444.10 +226,10 +2,75%
Abertis Inf..

ABE.MC

18.36 +0,00 +0,00%
Actividades..

ACS.MC

37.83 +1,03 +2,80%
Acerinox, S..

ACX.MC

12.24 -0,03 -0,24%
AENA, S.A.

AENA.MC

150.45 +4,75 +3,26%
Amadeus IT ..

AMS.MC

78.26 +0,46 +0,59%
Acciona, S...

ANA.MC

75.86 -0,12 -0,16%
Financial S..

XLF

28.74 -0,11 -0,39%
VanEck Vect..

GDX

18.78 -0,15 -0,79%
SPDR S&P 50..

SPY

291.99 -0,22 -0,07%
Vanguard FT..

VWO

41.80 +0,17 +0,41%
Direxion Da..

TZA

8.24 +0,12 +1,48%
Utilities S..

XLU

53.06 +0,22 +0,43%