Direttore dell'OIL: "L'America Latina ha un problema in attesa con l'informalità del lavoro"

L'America Latina ha "molti progressi" nella lotta contro il lavoro minorile, ma ha ancora in sospeso: l'informalità del mercato del lavoro, ha detto in un'intervista a Efe a Buenos Aires il direttore dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), Guy Ryder.

Buenos Aires, 15 nov. (EFE) .- L'America Latina ha "compiuto molti progressi" nella lotta contro il lavoro minorile, ma ha ancora un problema in sospeso: l'informalità sul mercato del lavoro, ha detto in un'intervista a Efe a Buenos Aires il direttore dell'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL), Guy Ryder.

"E 'il punto debole del continente ed è il soggetto che vogliamo lavorare e concentrare i nostri sforzi "perché" l'informalità è anche una coltura per il lavoro minorile ", ha detto Ryder, che è in Argentina per partecipare alla IV

Il numero di bambini in questa situazione in America Latina e nei Caraibi è sceso da 20 milioni nel 2000 a circa 11 milioni di oggi, secondo l'agenzia, che, per il suo direttore, mostra che la regione è migliorata rispetto ad altri, come l'Africa, dove "è in stallo" progressi e ancora raggiunge la cifra "allarmante" di 72 milioni.

Tuttavia, l'America Latina ha ancora grandi sfide, dato che quasi la metà dei suoi lavoratori ha un lavoro informale e sei su dieci giovani che entrano nel mercato del lavoro lo fanno in queste condizioni. In questo senso, considera "molto positivo" che alcuni paesi del continente hanno trasformato la lotta contro questa situazione in una "priorità", come nel caso dell'Argentina, ha detto.

Inoltre, ha sottolineato il fatto che dopo 13 anni senza statistiche ufficiali, il governo della Mauricio Macri sta per pubblicare i dati del lavoro infantile in questi giorni, basandosi su un sondaggio condotto in circa 40.000 case in tutto il paese.

"Hanno deciso di identificare e capire meglio che cosa è la realtà del lavoro minorile in Argentina (...). strategie di valore ", ha aggiunto Ryder.

Secondo il quotidiano La Nacion in avanti, questa indagine ha rivelato che almeno 700.000 bambini dai 5 ai 15 sono in questa situazione nel paese australe.

Per il direttore dell'ILO, la più caratteristica è che la maggior parte dedicata a svolgere le faccende intensivi e colpisce le ragazze più di ragazzi, a differenza ciò che accade a livello globale.

Inoltre, ha detto che l'Argentina "ha a che fare con" la questione dell ' "economia cura", perché sono spesso i minori che hanno a curare i loro fratelli quando i loro genitori vanno al lavoro. Per affrontare questa situazione e quella del resto dei paesi del mondo, centinaia di aziende, rappresentanti della società civile e I governi di 193 nazioni si riuniranno fino a giovedì alla conferenza organizzata dal Ministero del lavoro argentino con il sostegno dell'ILO, che si tiene in un edificio di Buenos Aires. Aires.

"Penso che si sentirà un messaggio unanime, un messaggio universale, che non può più essere tollerata lavoro minorile, non c'è motivo di sviluppo e di povertà che possono giustificare che i bambini lavorano ", ha detto Ryder, prima di insistere sul fatto che sia" essenziale "che un documento politico" forte "e impegni specifici di tutte le parti uscano da questa riunione. Paesi.

A questo proposito, ha detto che è un "obbligo" e la responsabilità dell'ILO per garantire che ciò che viene concordato è "serio" e non essere "parola morta".

"L'impegno per eliminare il lavoro minorile non è un obiettivo occidentale: è universale, è una sfida assunta da La comunità internazionale nella sua integrità ", ha affermato.

Sulla questione se questo problema ha anche un condizionamento culturale, Ryder ha ricordato che in alcuni luoghi e soprattutto "Contesti del sottosviluppo" è più comune, e anche difende questa situazione, che si esalta nelle aree rurali, dove si concentra il 70% del lavoro minorile.

Per lui, Spesso è "difficile" comprendere le ragioni per cui i minori stanno lavorando, ma "relativizzare" i loro diritti è "molto pericoloso" perché "i valori e le norme sono universale "e ogni bambino dovrebbe avere le stesse opportunità, indipendentemente dal contesto in cui sono nati.

EUR/USD

EURUSD=X

1.1747 0,00 -0,24%
USD/CHF

CHF=X

0.9581 0,00 -0,09%
GBP/USD

GBPUSD=X

1.3067 -0,02 -1,54%
USD/JPY

JPY=X

112.5670 +0,09 +0,08%
USD/CNH

CNH=X

6.8451 +0,01 +0,15%
USD/CAD

CAD=X

1.2912 +0,00 +0,06%
IBEX 35

^IBEX

9590.40 +6,70 +0,07%
IBEX MEDIUM..

INDC.MC

15377.30 -38,40 -0,25%
IBEX SMALL ..

INDS.MC

7490.80 +5,90 +0,08%
IBEX TOP DI..

INDD.MC

3047.90 +1,80 +0,06%
FTSE LATIBE..

INDB.MC

1249.20 +9,20 +0,74%
FTSE LATIBE..

INDL.MC

8444.10 +226,10 +2,75%
Abertis Inf..

ABE.MC

18.36 +0,00 +0,00%
Actividades..

ACS.MC

37.83 +1,03 +2,80%
Acerinox, S..

ACX.MC

12.24 -0,03 -0,24%
AENA, S.A.

AENA.MC

150.45 +4,75 +3,26%
Amadeus IT ..

AMS.MC

78.26 +0,46 +0,59%
Acciona, S...

ANA.MC

75.86 -0,12 -0,16%
Financial S..

XLF

28.74 -0,11 -0,39%
VanEck Vect..

GDX

18.78 -0,15 -0,79%
SPDR S&P 50..

SPY

291.99 -0,22 -0,07%
Vanguard FT..

VWO

41.80 +0,17 +0,41%
Direxion Da..

TZA

8.24 +0,12 +1,48%
Utilities S..

XLU

53.06 +0,22 +0,43%