AT & T sostiene che la sua fusione con Time Warner ridurrà il prezzo della televisione

Il gruppo AT & T vuole difendere davanti ai giudici "il più presto possibile" la sua fusione con Time Warner, dopo che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha intentato una causa contro il operazione, che il gruppo di telecomunicazioni difende, abbasserà i prezzi della televisione.

New York, 21 novembre (EFE) .- Il gruppo AT & T vuole difendere davanti ai giudici "il più presto possibile" la sua fusione con Time Warner, dopo che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha presentato un causa contro l'operazione, che il gruppo di telecomunicazioni difende abbasserà i prezzi della televisione.

"Vogliamo andare in tribunale il più presto possibile", ha detto l'avvocato oggi. Dan Petrocelli, leader del team legale di AT & T sarà responsabile per difendere una fusione è nel mirino di Amministrazione Donald Trump.

Il Dipartimento di Giustizia ha annunciato lunedì di aver intentato una causa per bloccare l'acquisto del gruppo Time Warner da parte di AT & T, annunciato il 22 ottobre 2016, in un'operazione valutata a 85.400 Milioni di dollari.

Secondo le autorità, questa fusione può aumentare i prezzi dei servizi che forniscono e potenzialmente bloccare i creatori di contenuti in modo che distribuirli senza pagare costi aggiuntivi.

Dal momento in cui è stata annunciata la fusione, le autorità hanno dichiarato che avrebbero esaminato l'operazione "attentamente".

Oggi, il Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, parlando ai giornalisti prima di recarsi in Florida, ha detto che personalmente ha sempre pensato che questa operazione "non è buona per il Paese "

In un'intervista con il canale finanziario CNBC, Petrocelli ha insistito oggi che" nessuna prova credibile "sulla avvertimenti da parte delle autorità.

" Questa fusione si tradurrà in cui cadono i prezzi delle bollette via cavo o della televisione ", ha aggiunto l'avvocato, che è venuto a difendere Trump in diverse cause contro i seminari offerti da un'università che Porta il suo nome.

AT & T insiste sul fatto che si tratta di una "fusione verticale" che unisce due aziende che non competono direttamente nelle loro aree di business.

Petrocelli ha ricordato che il L'ultima volta che le autorità degli Stati Uniti hanno fatto ricorso alla giustizia da una concentrazione verticale è stato durante l'amministrazione di Richard Nixon (1969-1974).

Il solo sapere il L'annuncio del Dipartimento di Giustizia, l'alto dirigente di AT & T, Randall Stephenson, è stato presentato in una conferenza stampa, insieme a Petrocelli, per difendere la sua posizione.

"Partecipiamo in questo per vincere ", ha detto Stephenson," sfida la logica e non ha precedenti ", ha aggiunto il presidente e l'amministratore delegato del più grande gruppo di telecomunicazioni negli Stati Uniti. Uniti.

AT & T ribadisce che ci sono stati molti cambiamenti nel settore è difficile per un'offerta di concentrare in poche mani, e ha dato come esempio la nascita di aziende come Netflix, Amazon o YouTube, una consociata di Google.

"Quello che stiamo cercando di fare è costruire una piattaforma che ci permette di competere con loro", ha detto Stephenson all'inizio di questo mese.

Dal ha annunciato la domanda, gli analisti sembrano dare la ragione alla società. L'esperto di settore Frank Louthan.

La domanda non ha un impatto speciale sul mercato azionario. basso tenendo conto che finora quest'anno le azioni dell'azienda hanno perso il 19%.

E nel caso di Time Warner, le loro azioni si sono concluse con un anticipo del 2,09%, diminuzione cumulata durante quest'anno di 7,26%.

Senza fornire la motivazione direttamente al governo, alcuni analisti prendono atto dei rischi che, in effetti, quando la fusione è completata diritti possono essere feriti consumatori.

Questo perché, come dice Craig Moffett, il 70% dei contenuti Time Warner consumato su diverse piattaforme AT & T

"Mentre AT & T diventerà un fornitore dei suoi concorrenti diretti, ha un incentivo a prezzi subirles", ha detto Moffett.

In aggiunta, i problemi sono Trovare questa fusione può essere un ostacolo per altre operazioni simili, compresi i tentativi iniziali del gruppo 21st Century Fox di vendere una parte del loro assets.

"Certamente, questo raffredda qualsiasi accordo che possa esistere nel settore dei media", afferma James Paulsen di Leuthold Group.

EUR/USD

EURUSD=X

1.1747 0,00 -0,24%
USD/CHF

CHF=X

0.9581 0,00 -0,09%
GBP/USD

GBPUSD=X

1.3067 -0,02 -1,54%
USD/JPY

JPY=X

112.5670 +0,09 +0,08%
USD/CNH

CNH=X

6.8451 +0,01 +0,15%
USD/CAD

CAD=X

1.2912 +0,00 +0,06%
IBEX 35

^IBEX

9590.40 +6,70 +0,07%
IBEX MEDIUM..

INDC.MC

15377.30 -38,40 -0,25%
IBEX SMALL ..

INDS.MC

7490.80 +5,90 +0,08%
IBEX TOP DI..

INDD.MC

3047.90 +1,80 +0,06%
FTSE LATIBE..

INDB.MC

1249.20 +9,20 +0,74%
FTSE LATIBE..

INDL.MC

8444.10 +226,10 +2,75%
Abertis Inf..

ABE.MC

18.36 +0,00 +0,00%
Actividades..

ACS.MC

37.83 +1,03 +2,80%
Acerinox, S..

ACX.MC

12.24 -0,03 -0,24%
AENA, S.A.

AENA.MC

150.45 +4,75 +3,26%
Amadeus IT ..

AMS.MC

78.26 +0,46 +0,59%
Acciona, S...

ANA.MC

75.86 -0,12 -0,16%
Financial S..

XLF

28.74 -0,11 -0,39%
VanEck Vect..

GDX

18.78 -0,15 -0,79%
SPDR S&P 50..

SPY

291.99 -0,22 -0,07%
Vanguard FT..

VWO

41.80 +0,17 +0,41%
Direxion Da..

TZA

8.24 +0,12 +1,48%
Utilities S..

XLU

53.06 +0,22 +0,43%